categories
I Migliori Grinder

Nuovi prodotti

Nuovi prodotti
NANOLUX - Serie LED ZX 630 WATT
  • -40,00 €
  • Nuovo
led-coltivazione-indoor
NANOLUX - Serie LED ZX 630 WATT
La Serie LED ZX di Nanolux 630W è una scelta eccellente per il coltivatore moderno, offrendo una combinazione perfetta di efficienza energetica e...
649,00 € Prezzo -40,00 € 689,00 € Prezzo
LUMATEK - ATTIS 300W PRO LED
  • Nuovo
led-coltivazione-indoor
LUMATEK - ATTIS 300W PRO LED
L'ATTIS 300W Pro di Lumatek è una scelta eccellente per chi cerca efficienza energetica, controllo avanzato e risultati superiori in spazi...
563,79 € Prezzo
Mistiera Silicone Verde...
  • Nuovo
mistiere-e-vassoi
Mistiera Silicone Verde Logo Bianco
La mistiera piu richiesta del momento:leggera, flessibile, pratica, portatile, pratica, di moda. In versione colore verde con logo bianco.
4,50 € Prezzo
CHARAS 1 gr THCBD - Dinafem
  • Nuovo
canapa-legale-e-cbd
CHARAS 5 gr THCBD - Dinafem
Charas di THCBD porta con sé un ricco patrimonio culturale, offrendo un'esperienza sensoriale arricchita dal suo profilo aromatico intenso e la...
39,00 € Prezzo
Tutti i nuovi prodotti

Categorie

Sotto-categorie

  • GROWBOX E SERRE

    Grow Box per Coltivazioni Indoor

    Per raggiungere buoni risultati uno dei primi requisiti è allestire una buona stanza di coltivazione, oggi sul mercato ne esistono di già pronte e molto pratiche e i prezzi negli ultimi anni sono scesi vertiginosamente.

    La grow box, conosciuta anche come grow room, è un armadio per la coltivazione facile da montare e smontare, costituito da una struttura in alluminio che si assembla ad incastro in pochissimi minuti, sulla quale poggiare il rivestimento in tessuto impermeabile, rivestito all'interno con un materiale riflettente, per una migliore diffusione della luce.
    Le Grow-Box sono adatte alla coltivazione con qualsiasi tipo di substrato, come coltivazione in idroponica , in aeroponica, in terra in fibra di cocco ecc..
    Ne esistono di varie misure, quindi gli armadi di coltivazione sono facilmente posizionabili in qualsiasi luogo e aiutano ad isolare l'ambiente di coltivazione da quello esterno, così da poter avere al suo interno un maggior controllo dei valori di temperatura ed umidità, indispensabili per la coltivazione indoor.

    Come scelgo la dimensione della Grow Box da utilizzare?

     
    Abbiamo selezionato le migliori marche europee di produttori di Grow-Box, nel nostro catalogo troverete una vasta gamma di dimensioni adatte a tutti i tipi di coltivazione indoor. Le abbiamo selezionate per robustezza, facilità di montaggio e smontaggio, tenendo sempre in primaria considerazione il prezzo più conveniente per i nostri clienti. La qualità delle nostre Grow room è sicuramente quello che ti garantirà una coltivazione in terra, in cocco o idroponica con i migliori risultati.

    Puoi visitare la sezione Kit Coltivazione indoor per trovare tra i kit già pronti, quello più adatto a te :
    Tutti gli strumenti per una buona coltivazione indoor sono già contenuti all'interno dei nostri Kit di coltivazione indoor che potete trovare in questa sezione del sito. Infatti, il minimo indispensabile di cui avete bisogno all'interno del vostro armadio di coltivazione è un impianto di illuminazione specifico per favorire la fotosintesi delle piante, un sistema di areazione costituito da un estrattore in entrata ed uno in uscita, un timer per automatizzare l'accensione e lo spegnimento della lampada ed un termoigrometro per tenere sotto controllo la temperatura e l'umidità all'interno della vostra grow room. Ci sono poi accessori extra che potranno essere aggiunti al Kit per rispondere alle vostre specifiche esigenze, semplificare il vostro lavoro e migliorare il vostro raccolto, come ad esempio: il termostato che collegato all'impianto di areazione, vi consentirà di raggiungere più facilmente la temperatura desiderata, oppure l'igrostato che vi consentirà di regolare l'umidità all'interno della vostra grow box, oppure il filtro antiodore per l'areazione che vi garantirà una maggiore discrezione durante il vostro ciclo di coltivazione.
    Ovviamente per una buona coltivazione non possono mancare un terriccio di qualità, dei fertilizzanti specifici per la crescita e la fioritura, una miniserra per la germinazione delle vostre piante, anche questi già previsti all'interno di alcuni dei nostri
    Kit di coltivazione indoor. In questa sezione del nostro sito troverete una vasta gamma di grow box allestite, dalle più accessoriate a quelle basic per rispondere al meglio alle vostre esigenze.


  • ILLUMINAZIONE INDOOR

    Lampade MH, HPS, AGRO, CMH/LEC, LED, CFL tutte le ultime novità tecnologiche per Coltivazione Indoor

    La luce è l'elemento fondamentale per la vita delle piante. Dalla luce dipende quel processo conosciuto con il nome di fotosintesi clorofilliana, da cui partono tutti gli altri processi vitali per la pianta. La luce fa parte di quelle onde elettromagnetiche che interagiscono con la materia attraverso l'assorbimento, la diffusione, la rifrazione e la diffrazione.
    Le piante sono organismi autotrofi e cioè sintetizzano le proprie molecole organiche partendo da quelle inorganiche utilizzando l'energia derivante dalla fotosintesi grazie alla quale le piante producono sostanze organiche (principalmente carboidrati) a partire dall'anidride carbonica che viene trasformata in zuccheri.
    L'intero ciclo vitale delle piante è fortemente condizionato e determinato dalla luce.
    Per una coltivazione di successo bisogna che la radiazione luminosa sia esatta sia nell'intensità luminosa che nello spettro di colore
    Le piante sfruttano solo determinate porzioni dello spettro luminoso e vanno dal blu al rosso e questo perché determinate temperature di colore aiutano maggiormente la produzione di clorofilla e la reazione fotosintetica.
    La tonalità luminosa viene espressa in gradi Kelvin (K) mentre l'intensità luminosa dipende dal tipo di lampada.
    La scelta della luce dipende dallo stato biologico della pianta, dalla fase della vita in cui si trova, sia essa in germinazione, crescita o in fioritura

    FOTOPERIODO
    Per fotoperiodo s'intende lo stretto legame che i rapporti biolog ici della pianta hanno con le ore di luce e quelle di buio a cui viene esposta. Finchè le ore di luce saranno maggiori di quelle di buio, la pianta sarà indotta a crescere, perchè staremo simulando il periodo della primavera, quando cioè, le ore di luce giornaliera aumentano.
    Al contrario, l'aumentare delle ore di buio indurrà la pianta a fiorire perché verrà "simulato" il periodo autunnale.

    Quindi, il giusto fotoperiodo di luce a cui esporre la pianta durante il suo sviluppo è il seguente:
    - Stato di crescita: 18 ore di luce - 6 di buio.
    - Stato di fioritura: 12 ore di luce - 12 ore di buio.

    GERMINAZIONE
    La germinazione è l'inizio della vita biologica delle piante. Questo processo deve avvenire al buio. Il seme grazie all'alto tasso di umidità (75% - 80%) ed alla giusta temperatura (20°-24°) si schiuderà e mentre la giovane radice andrà verso il basso, un germoglio si spingerà verso l'alto in cerca di luce e questo sarà il momento giusto per accendere la lampada e permettere alla pianta di crescere in modo robusto. In caso contrario la pianta inizierà ad allungare il gambo alla ricerca di luce, facendolo diventare sempre più sottile e debole fino alla morte del germoglio.
    Luci Cfl o Neon sono l'ideale per questa fase perché garantiscono il giusto spettro luminoso e la corretta temperatura.

    VEGETATIVA
    Lo stato vegetativo della pianta richiede un'illuminazione più performante rispetto alla germinazione.
    Lampade Cfl o Mh oppure le CMH/LEC saranno l'ideale per una crescita forte e rigogliosa in preparazione della fioritura.
    Le piante saranno più grandi ed occuperanno più spazio. La scelta del riflettore giusto sarà la chiave del successo della coltivazione.

    FIORITURA
    La fioritura è la parte finale della vita della pianta ed è il momento in cui è necessario garantire la giusta gradazione di colore e la giusta intensità luminosa per permettere lo sviluppo dei fiori. Lampade Hps o CMH/LEC sono l'ideale per questa fase.
    La scelta dell'illuminazione varia anche in base alla grandezza della grow-room o dello spazio di coltivazione che si ha a disposizione.




    - Le lampade CFL e Neon sono indicate per la germinazione e il mantenimento di talee
    - Le lampade LED sono indicate per la germinazione, vegetativa e fioritura                                                                                                                     - Le lampade CMH/LEC (Luce ad emissione ceramica) conosciute anche come CDM, a seconda della temperatura di colore, sono indicate per la fase        vegetativa, per quella di fioritura  o per entrambi le fasi                                                                                                                                                - Le lampade MH (Ioduri Metallici) sono indicate per la crescita vegetativa
    - Le lampade HPS (Alta Pressione di Sodio) sono indicate per la fioritura
    - Le lampade SHT-PS dette Agro o Grolux sono delle HPS adatte sia alla fase vegetativa che a quella di fioritura, grazie alla presenza nello stesso bulbo, sia dello spettro blu che dello spettro rosso/arancio.
    Nel caso in cui l'uso delle lampade Agro fosse proibitivo, esiste la variante Cfl Dual con le stesse frequenze.

    DISTANZA TRA PIANTA E LAMPADA
    Hps 250W - tra i 30 e i 50 centimetri.
    Hps 400W- tra i 30 e i 60 centimetri.
    Hps 600W - tra i 40 e i 70 centimetri.

    MH - come le HPS

    CFL125-200W - tra i 5 e i 15 centimetri.

    NEON - tra i 2 e i 10 centimetri.

    L.E.D. 90-150W - tra i 10 e i 20 centimetri.
    L.E.D. 200-300W - tra i 20 e i 30 centimetri.



    Lo Staff di Hemporium grazie alla pluriennale esperienza ha studiato una vasta proposta di kit illuminazione indoor adatti alle tue esigenze. QUI troverai di sicuro il kit luce giusto per te.

  • KIT COLTIVAZIONE INDOOR

    Abbiamo creato pacchetti completi che includono sia il sistema d'illuminazione che il sistema d'areazione, vasi, terricci o sistemi idroponici, oltre ai fertilizzanti adatti al tipo di coltura. Il nostro staff, con oltre 20 anni di esperienza nella vendita diretta al pubblico, ha messo a punto sia Kit Completi che "Starter Kit" per coloro che desiderano avvicinarsi alla coltivazione indoor in terra, cocco, idroponica o aeroponica senza commettere errori nella scelta dei prodotti e risparmiando fin dall'inizio.

    I nostri pacchetti sono progettati per ottimizzare almeno 4 cicli di coltivazione e sono adatti sia ai principianti che agli esperti. Sia che tu stia cercando un pacchetto completo o uno più basilare, puoi contare su prodotti di alta qualità, affidabilità, facili da montare e pronti all'uso. Con i nostri kit, avrai tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare la tua coltivazione indoor senza stress e con risultati garantiti. Scegli la comodità dei nostri pacchetti chiavi in mano e inizia la tua avventura nella coltivazione indoor oggi stesso!



    PREPARAZIONE DELLA GROW-BOX
    1) Montare la Growroom seguendo le istruzioni della casa produttrice. Non forzare mai le zip di chiusura e fare attenzione che non ci siano punti "di tensione".
    2) Disinfettare, se già utilizzata, con acqua e candeggina in ragione del 5/10%.
    3) Assicurarsi che non ci siano infiltrazioni di luce esterna dai manicotti e/o dalle fessure.
    4) Provare che ventole, estrattori, umidificatori funzionino correttamente.

    IDRATAZIONE
    1) Mettere il seme in un bicchiere d'acqua in un luogo buio e lasciarlo per 24h in acqua. Non è necessario correggere il Ph.
    2) Se si usa il Rockwool (cubetto di lana di roccia) metterlo in acqua a ph 5,5 e aspettare 24h.
    3) Strizzare leggermente il cubetto di lana di roccia in modo che sia bagnato, ma non zuppo.
    4) Prendere il seme e metterlo nel substrato scelto, terra , Jiffy o lana di roccia.
    5) Nebulizzare la serretta e aspettare fino a quando spunta il germoglio (in genere dai 2 giorni a 1 settimana)

    EMERGENZA
    1) Assicurare un tasso di umidità dal 70% al 75%. Per avere questi parametri è indispensabile l'umidificatore.
    2) Assicurare una temperatura compresa tra i 20° ed i 25°. Se necessario usare un tappetino riscaldante.
    3) Tenere sempre il substrato umido senza inzupparlo.
    4) Aspettare la nascita del germoglio.

    VEGETATIVA
    1) Accendere la lampada e posizionarla ad un'altezza che assicuri tepore e mai calore eccessivo. Mettere il dorso della mano sotto la lampada per sentire la temperatura.
    2) Posizionare il termoigrometro e verificare i valori. Temperatura: 20°-25° / Umidità: 60% - 70%.
    3) Impostare il timer a 18 ore di luce e 6 di buio.
    4) Nebulizzare il substrato 3 volte al giorno con massimo 3 nebulizzate a volta nella prima settimana.

    *Irrigazione
    1) Correggere il Ph in base al tipo di coltivazione scelta.
    Terra: Ph 6,5
    Cocco: Ph 5,8 / 6,2
    Idroponica: Ph 5,8 / 6,0
    Aeroponica: Ph 5,5 / 6,0

    2) Aspettare due giorni tra un'irrigata e la successiva.
    Vasi da 0,4L. = Nebulizzare con lo spruzzino.
    Vasi da 1,5L - Max 50ml
    Vasi da 3L - Max 150ml
    Vasi da 6,5L - Max 500ml
    Vasi da 11L - Max 750ml
    Vasi da 18L - Max 1500ml

    *Illuminazione
    1) Posizionare le piante tutte alla stessa altezza.
    2) Alzare la lampada in base alla crescita della pianta. Fare in modo che la luce copra tutta la Grow-Box.
    3) Ruotare i vasi di 90° ad ogni irrigata per permettere alla luce di illuminare tutte la parti della pianta.

    *Travasi
    1) Travasare la pianta quando l'altezza sarà pari a quella del vaso.
    2) Eseguire il travaso sempre a substrato asciutto.
    3) Fare attenzione che le radici non si strappino durante il travaso.
    4) Innaffiare a Ph controllato.

    FIORITURA
    1) Impostare il timer a 12 ore di luce e 12 ore di buio.
    2) Montare la lampada con la corretta gradazione di colore.
    3) Assicurare i seguenti valori: temperatura 20°- 25° e umidità 40% - 45%
    4) Montare una ventola davanti al bulbo (lampada) per abbassare la temperatura, se necessario.
    5) Fertilizzare in base all'esigenze della pianta.
    6) Aumentare l'irrigazione nella fase di fioritura e fruttificazione.
    7) Seguire l'altezza delle piante alzando la lampada per tenerla alla giusta distanza.

    Scegli qui la categoria di Kit Coltivazione più adatto alle tue esigenze

  • FERTILIZZANTI E...

    Fertilizzanti e Nutrimenti per Coltivare Indoor e Outdoor

    I fertilizzanti sono delle soluzioni nutritive che permettono di creare, conservare e stabilizzare la fertilità del terreno fornendo alle piante le quantità adeguate di sostanze nutritive necessarie per il metabolismo della pianta.
    Nella coltivazione indoor in terra la fertilizzazione avviene quando le radici avranno esaurito i nutrimenti presenti nel terriccio mentre nelle coltivazioni in cocco, idroponica e aeroponica la somministrazione di fertilizzanti deve avvenire sin dall'inizio della coltura, in quanto i substrati utilizzati per questo tipo di coltivazione sono inerti, ovvero privi di naturali nutrienti.
    Il metabolismo dei nutrienti cambia in base alle varie fasi biologiche della pianta ed è fondamentale sapere quale nutrimento sia necessario in ogni singola fase, per un corretto sviluppo della pianta.
    Nella coltivazione indoor, qualsiasi sia la tecnica di coltivazione scelta, in terra,in idroponica ecc.., la scelta dei fertilizzanti è di vitale importanza.

    Fertilizzanti Liquidi o Solidi? Come scegliere il fertilizzante più adatto alle mie esigenze?
    Un fertilizzante di qualità deve contenere tutti gli elementi fondamentali alla pianta, cioè tutti i macroelementi maggiori, tutti i macroelementi secondari e tutti i microelementi.
    I primi contengono azoto, fosforo , potassio, i secondi invece calcio, magnesio, zolfo, i terzi, invece, tutti quegli elementi come il ferro, lo zinco, il boro, il basalto, il manganesio ecc... Si potrà scegliere tra concimi organici e fertilizzanti minerali a seconda delle proprie preferenze e a seconda della tecnica di coltivazione. Allo stesso modo si potrà optare per un fertilizzante o concime liquido oppure in polvere, a seconda che coltiviamo in un vaso oppure direttamente a suolo. In genere i fertilizzanti in polvere, detti anche ammendanti, si utilizzano quando si coltiva direttamente a terra, senza vaso, questo perchè una pianta che può affondare le radici nel terreno di un giardino o di un orto, avrà già a disposizione molti dei microelementi di cui si nutre e sarà quindi sufficiente fornirle solo i nutrienti di cui ha maggiore bisogno, cioè i macroelementi maggiori e quelli secondari.
    Invece, per le piante coltivate in vaso si preferiscono i fertilizzanti liquidi che sono più completi, perchè nel vaso la terra è sempre la stessa e non ha modo di rigenerarsi, quindi una volta esauriti i nutrimenti nel terreno, saremo noi a fornirgliene di nuovi attraverso la fertilizzazzione o concimazione. Noi consigliamo di evitare prodotti generici e usare solo prodotti con le giuste proporzioni di nutrimenti che sono fondamentali per la vitalità delle vostre piante.
    La selezione di Fertilizzanti e Concimi che abbiamo riservato alla nostra clientela è delle più ampie e ricercate che possiate trovare in commercio in base all'esigenze sia del coltivatore che del tipo di coltivazione: terra , fibra di cocco, idroponica o aeroponica.

    Antiparassitari I parassiti sono piccoli organismi in grado di devastare interi campi coltivati, se non si agisce in modo corretto e tempestivo per debellarli. A seconda del tipo di parassita che ha attaccato le vostre piante, potrete notare una pianta debilitata e che cresce stentatamente, con segni evidenti della presenza degli animaletti, che può manifestarsi con una puntinatura gialla sulle foglie che tende ad aumentare di giorno in giorno oppure con dei buchi o delle porzioni mancanti sulle foglie o, ancora, la pianta ricoperta di ragnatele oppure le foglie ricoperte da una sostanza appiccicosa ecc.. Tutti questi segnali stanno a significare che la vostra pianta è infestata da parassiti e bisogna trattarla con un buon antiparassitario, preferibilmente biologico, come l'olio di neem o il sapone di marsiglia. Qui potrete trovare una selezione dei nostri antiparassitari naturali e di sintesi

    RIFERIMENTO E.C. NELLA COLTIVAZIONE IN TERRA.
    Emergenza: 0,4 - 0,6
    Vegetativa (prime due settimane): 0,9
    Vegetativa (ultima settimana): 1,1
    Fioritura (prime due settimane): 1,4
    Fioritura (fioritura e fruttificazione): 1,7
    Flush (fase finale): 0.2

    RIFERIMENTO E.C. NELLA COLTIVAZIONE IN COCCO.
    Emergenza: 0,9
    Vegetativa (prime due settimane): 1,1
    Vegetativa (ultima settimana): 1,6
    Fioritura (prime due settimane): 1,8
    Fioritura (fioritura e fruttificazione): 2,1
    Flush (fase finale): 0.2

    RIFERIMENTO E.C. NELLA COLTIVAZIONE IN IDROPONICA.
    Emergenza: 0,6
    Vegetativa (prime due settimane): 0,7 > 0,9
    Vegetativa (ultima settimana): 0,9 > 1,0
    Fioritura (prime due settimane): 0,9 > 1,0
    Fioritura (fioritura e fruttificazione): 1,1
    Flush (fase finale): 0.2

    Fertilizzanti di alta qualità, la maggior parte dei quali sono fertilizzanti certificati per la coltivazione Biologica.
    Troverete nel catalogo anche la sezione Kit Fertilizzanti, molto adatta a chi vuole acquistare tutta la gamma di una specifica marca, risparmiando.

  • GERMINAZIONE E TALEE

    Germinazione, Clonazione e Cuts

    La germinazione è un processo biologico che ha inizio quando i fitormoni, grazie a condizioni di temperatura e di umidità adeguate, iniziano ad essere attivati.

    Le condizioni necessarie per la germinazione sono:

    - Presenza di ossigeno
    - Umidità dal 70% al 80%
    - Temperatura, la quale deve rientrare in un range compreso tra i 22° e i 25°.

    COME GERMINARE

    1) Tieni a mollo il seme in acqua per 24 ore
    2) Bagna senza inzuppare troppo il substrato (puoi usare terra oppure rockwool o jiffi di cocco) ed inserisci il seme a 1 centimetro di profondità.
    3) Inserisci un termoigrometro nella serretta di germinazione. Devi avere temperatura 22°/25° ed umidità 70%-80%
    4) Accendere il tappetino riscaldante se necessario.
    5) Aspettare da uno a sette giorni la nascita del germoglio.


    il Taleaggio o clonazione asessuata è un sistema di riproduzione che sfrutta le enormi proprietà rigenerative delle piante:
    la talea è quella sezione del ramo di una pianta appositamente tagliata e "lavorata" in modo che attecchisca producendo radici proprie e diventando anch'essa una pianta vera e propria. Le talee sono geneticamente le copie o cloni della pianta madre.

    COME CLONARE
    1) Selezionare il ramo che darà origine al clone. Scegliete i rami più in basso della pianta e  che abbiano almeno 2 internodi.
    2) Tagliare effettuando un angolo di 45°.
    3) Immergere immediatamente nell'acqua per evitare che l'aria entri dal gambo.
    4) Eliminare le foglie in basso, è da li che spunteranno le nuove radici. Lasciare solo le 2 foglie superiori.
    5) Applicare degli ormoni radicanti per facilitare l'attecchimento delle radici e sistemare il gambo in un cubetto di lana di roccia
    6) Tagliare le punte delle 2 foglie superiori per ridurre la traspirazione.
    7) Nebulizzare il substrato senza inzupparlo.
    8) Nebulizzare la serretta almeno 3 volte al giorno mantenendo temperatura a 20°/25° e umidità a 65% / 75%

    In questa sezione potrai trovare tutto il necessario per far germinare il tuo seme, radicare la tua talea e favorire la radicazione/propagazione nelle migliori condizioni per coltivare indoor o outdoor.

  • VASI E SOTTOVASI

    Per ottenere buoni risultati nella Coltivazione Indoor il tipo di vaso è una scelta fondamentale.
    La giusta quantità di terra , l'altezza e la larghezza dei vasi possono rendere un contenitore più adatto di un altro per una determinata pianta così come la forma ed il materiale con cui sono stati realizzati.

    La scelta del contenitore è importante e siamo lieti di fornire una vasta scelta di vasi per le esigenze più particolari:

    I vasi quadrati di plastica sono comodissimi per la coltivazione sia indoor che outdoor perché occupano meno spazio di quelli tondi, possono essere disposti senza problemi e sono di facile riutilizzo.
    Air Super Roots  sono vasi che aiutano le radici a prendere più ossigeno ed evitare il fenomeno della spiralizzazione.
    Pandora's Pot  questi vasi sono un'ottima alternativa ai tradizionali vasi quadrati in plastica in quanto assicurano la giusta areazione alle radici e praticità di utilizzo.
    Vasi in tessuto geotessile Il materiale di tessitura è polipropilene riciclabile. I vasi sono dotati di maniglie laterali per un facile spostamento. Grazie alla sua particolare struttura traspirante permette la produzione di un denso sistema radicale a forma radiale che impedisce la spiralizzazione delle radici. I vasi in tessuto geotessile sono adatti a qualsiasi substrato: terra, cocco e idroponica. I suo campi di applicazione sono l'indoor, la serra e l'outdoor.                    Vasi a rete fustellati conosciuti anche con il nome di Net Pot, questi vasi sono ideali per la coltivazione idroponica. Disponibili in diverse misure per seguire lo sviluppo della pianta dalla nascita alla fioritura.

    Click & Grow è un Vaso Elettronico, facile da usare, che crescerà le Piante per te. Una Pianta che cresce nel Click & Grow non ha bisogno di essere bagnata, fertilizzata o qualunque altra attenzione. Ogni cosa è controllata da sensori, microprocessori e uno speciale software all'interno del Vaso. Combinando uno stupendo design e una tecnologia innovativa, Click & Grow un Vaso di piccole dimensioni che può essere piazzato in qualsiasi ambiente della casa, come fosse un complemento d'arredo ed è perfetto per chiunque voglia avere un po' di verde in casa. Ideale per la Coltivazione Domestica di piccole Piante Aromatiche o Talee

    Sottovasi per mantenere pulito l'ambiente di coltivazione sono disponibili di tutte le misure. Si raccomanda di non lasciare mai acqua nei sottovasi per non rischiare marciumi radicali.
    Prima di riempire il vaso con la terra, si raccomanda di mettere nel vaso almeno 3 cm di sassolini di argilla espansa, in questo modo i fori di scolo del vaso potranno svolgere la funzione di drenaggio dell'acqua in eccesso


    Vasi professionali di alta qualità

  • TRATTAMENTO ARIA E ODORI

    Estrazione, Ventilazione, Controllo Odori, Temperatura ed Umidità per Grow Box

    Il giusto ricambio d'aria è la chiave del successo nella coltivazione indoor in ogni tipo di cultivo, da quello in terra a quello in idroponica.
    Se in outdoor c'è una quantità di aria infinita, nella coltivazione indoor è compito del coltivatore fornire ed assicurare la giusta percentuale di ossigeno e anidride carbonica, elementi essenziali nella vita biologica della pianta.
    La pianta respira attraverso gli stomi che regolano il flusso di O (ossigeno) e CO2 (anidride carbonica).

    Il ricircolo dell'aria nella Grow-Box è indispensabile, un buon ricambio di aria aiuta a prevenire muffe e parassiti, ma sopratutto sarà lo strumento indispensabile con il quale poter controllare temperatura e umidità, che sono fattori determinanti anche per lo sviluppo dei principi attivi di ogni pianta.

    Nelle coltivazioni indoor il controllo e la gestione della temperatura è di fondamentale importanza perché la pianta regola l'assorbimento d'ossigeno in relazione al calore che c'è nella GrowBox; maggior caldo significa consumo maggiore di acqua e stress per la pianta che reagirà frenando o bloccando la crescita.
    La quantità di acqua nell'aria (U.R.) deve essere in equilibrio con la temperatura e per ottenere ciò bisogna agire sull'umidità.
    L'umidità è il rapporto tra la quantità d'acqua nell'aria e la massima quantità che può contenere a parità di temperatura.
    E' fondamentale assicurare alte percentuali di umidità in fase di crescita (60%-75%), proprio per compensare il forte calore generato dalle lampade e per assicurare parametri biologici fondamentali per un cultivo di successo. Di contro, si dovrà assicurare una bassa percentuale di umidità (40%-45%) in fase di fioritura, per ottenere i migliori risultati.

    L'estrazione d'aria:
    L'estrazione dell'aria dal luogo di coltivazione è determinata dal volume della Grow-Box, il vostro estrattore  deve essere in grado di cambiare completamente il volume d'aria della GrowBox in 3 minuti.
    L'utilizzo dei filtri ai carboni attivi (per il controllo degli odori) ridurrà la portata dell'estrattore stesso di circa il 30% e quindi è importantissimo considerare questo aspetto, quando scegliete la potenza del vostro estrattore.

    Per calcolare quale sia l'estrattore più adatto alle proprie esigenze è importante calcolare il volume della vostra grow box compiendo una semplice moltiplicazione:
    Lunghezza x Larghezza x Altezza. (4m x 5m x 2m=40 metri cubi) ora che sai di dover aspirare in 3 minuti 40 mc di aria, dovrai scegliere un estrattore che aspiri almeno 840 mc di aria l'ora (840mc : 60minuti =  14 mc x 3 minuti = 42 mc) in caso di utilizzo del filtro ai carboni attivi bisognerà scegliere un aspiratore con potenza superiore del 30%, quindi un aspiratore con capacità mc/h di 1092 (840mc+30%)

    Il nostro catalogo è completo di tutti i ritrovati tecnologici per fornire non solo il ricircolo adeguato, ma anche per silenziare il rumore e per ridurre odori indesiderati.
    In ogni occasione troverai una gamma di articoli e accessori veramente unica, grazie alla nostra esperienza dal 2001.

  • TERRICCI E SUBSTRATI

    Substrati e Terricci per coltivazioni Indoor e Outdoor

    La terra è di fondamentale importanza nella coltivazione sia Indoor che Outdoor.
    Questa rappresenta "la casa" dove le radici vivranno e cresceranno e dovrà avere determinate caratteristiche per una coltivazione di successo.
    Il terriccio è composto da moltissime particelle sia minerali che organiche e deve garantire non solo la presenza di ossigeno ma anche macro e micro nutrimenti ed un Ph stabile e nel range adatto alla coltivazione.
    Una buona terra deve avere una giusta consistenza che possa permettere all'apparato radicale di penetrare nel substrato assicurando che la ritenzione idrica non interferisca nell'indispensabile presenza di ossigeno ed assicurare al tempo stesso la presenza dei nutrimenti fondamentali per il metabolismo della pianta stessa.

    In questa sezione troverete tutti i substrati che possono servire per le coltivazioni delle vostre piante in terra, in fibra di cocco, in idroponica e aeroponica , ma troverete anche substrati e ammendanti utili ad arricchire i terricci ed i terreni per una fertilizzazione sia immediata che a lento rilascio.

    Porosità del Substrato
    Cocco: 90%
    Perlite: 78%
    Lana di roccia: 90%
    Argilla Espansa: 68%

    Tutte le marche dei terricci da noi commercializzate hanno già la giusta proporzione di perlite all'interno che assicurano un tasso di ossigeno alle radici.

  • IDROPONICA E AEROPONICA

    Sistemi Idroponici Attivi e Passivi.

    Abbiamo selezionato una vasta gamma di sistemi idroponici attivi, aeroponici, Ebb&Flood, NFT, delle migliori marche.

    L'idroponia è l'arte della coltivazione in mancanza di substrato ricco di nutrimenti. Si usano substrati inerti proprio per poter fornire i nutrimenti attraverso la soluzione nutritiva che sarà ricca di fertilizzanti.
    Con l'idroponia l'assorbimento delle sostanze nutritive viene maggiormente accelerata grazie alla presenza di ossigeno assicurando velocità e produzione.
    Il particolare modo di nutrire i capilizzi radicali permette che la pianta concentri le proprie energie nella formazione di fiori e frutti con un un apparato fogliare poco frondoso.

    Come funziona un sistema idroponico?
    L'idroponica consente di coltivare direttamente nell'acqua, senza terra e sostenze organiche che normalmente si frappongono tra il nutrimento e le radici. Si usano substrati diversi come cocco, argilla espansa e lana di roccia per permettere la radicazione e la crescita della pianta, mentre una corretta fertilizzazione e ossigenazione dell'acqua permetteranno lo sviluppo e la maggior resa (frutti e fiori) nel minor tempo possibile.

    PREPARAZIONE DELLA SOLUZIONE
    1) Tagliare l'acqua del rubinetto con quella osmotica in modo da ottenere un E.C. pari a 0,4µs.
    2) In base alla fase biologica della pianta aggiungere i fertilizzanti in modo da ottenere un valore di 0,9µs.
    3) Correggere il Ph tra 5,5 e 6,0.
    4) Aumentare la fertilizzazione in base alle esigenze della pianta.

    E.C.
    Emergenza: 0,6 - 0,8
    Vegetativa: 0,9 - 1,2
    Fioritura: 1,2 - 1,8

    IRRIGAZIONE
    I tempi d'irrigazione variano molto in base al sistema idroponico scelto.
    Scegliere la tempistica giusta è una vera e propria arte che dipende dalla grandezza della pianta, dalle condizioni climatiche ed anche dal tipo di substrato usato.

    Sistemi Attivi
    Da 4 a 12 volte al giorno con intervalli dai 5 ai 30 minuti al giorno.
    N.F.T.
    24h acceso
    Ebb&Flood
    Da 5 a 10 volte al giorno con intervalli dal minuto a 15 minuti.
    D.W.C.
    Sempre attivo
    R.D.W.C.
    Sempre attivo

    I nostri sistemi idroponici si adattano ad una coltivazione intensiva sia da seme che da talea e permettono di guadagnare giorni utili alla raccolta perché l'ottimizzazione è massima.

  • MISURAZIONE E AUTOMAZIONE

    Misurazione e Controllo PH, EC, Temperatura, Umidità e Luce

    Perchè le vostre piante possano crescere e svilupparsi al meglio, è indispensabile misurare e controllare i valori della soluzione nutritiva, ovvero il PH e l'E.C., ma anche i valori dell'ambiente di Coltivazione, cioè Temperatura, Umidità e Luce.

    La Pianta è un organismo vivente a tutti gli effetti, quindi il suo benessere è determinato da molteplici fattori, ad esempio la temperatura e l'umidità a cui viene sottoposta devono essere entro il range tollerato dalla pianta ed esse possono variare anche in funzione dello stadio in cui si trova la nostra pianta, un germoglio avrà sicuramente bisogno di un tasso di umidità più alto di quello necessario ad una pianta in fioritura; la temperatura durante le ore diurne dovrà essere sicuramente più alta rispetto a quella delle ore notturne. Allo stesso modo anche altri parametri determinano il buon sviluppo della nostra pianta, un ph dell'acqua troppo basico o troppo acido impedisce il corretto assorbimento dei nutrienti e se utilizziamo tecniche di coltura fuori suolo come l'idroponica o l'aeroponica, anche l'EC (conducibilità elettrica) della soluzione nutritiva deve essere entro i limiti tollerati dalla pianta se non vogliamo correre il rischio di bruciarla o di provocare carenze nutritive.

    OSMOSI INVERSA EC
    Utilizzare un impianto di osmosi inversa per eliminare i minerali dall'acqua è indispensabile per chi coltiva in idroponica o aeroponica. Infatti, queste due tecniche di coltivazione non prevedono l'impiego di terra che è un substrato che funge da tampone tra le radici e la soluzione nutritiva. La mancanza di un tampone, rende diretto il rapporto tra radici e soluzione nutritiva, questo rende indispensabile misurare la quantità di sali minerali presenti nella soluzione nutritiva (EC), in quanto, un valore EC troppo basso provocherebbe carenze alla nostra pianta, al contrario, un valore EC troppo alto, rischierebbe di bruciarla.
    L'acqua costituisce il tramite attraverso cui le sostanze nutritive vengono assorbite dalle radici ma molto spesso l'acqua del rubinetto contiene alte percentuali di sodio, calcio, zolfo e cloro rendendo la soluzione nutritiva inadatta al sostentamento della pianta.
    Utilizzare un impianto ad osmosi inversa significa eliminare dall'acqua qualsiasi sale minerale, portando a zero il suo valore EC (conducibilità elettrica). Questo ci permetterà di raggiungere il valore EC ideale per la pianta, aggiungendo all'acqua osmotica i fertilizzanti specifici, così da ottenere una soluzione nutritiva adeguata alla fase di sviluppo della nostra pianta.
    Qui potrai scegliere tra i nostri impianti per l'osmosi inversa

    VALORI EC NELLE FASI DI VITA DELLA PIANTA

    GERMOGLIO (spuntano le prime 2 foglie)  EC 0,2 - 0,5

    INIZIO CRESCITA (4 foglie)  EC 0,6 - 1

    CRESCITA  EC 1,1 - 1,6

    PREFIORITURA  EC 1,4 - 1,8

    FIORITURA  EC 1,3 - 1,7

    FINE FIORITURA (ultimi 10 giorni)  EC 1,3 - 2

    PH
    Il Ph della soluzione determina la disponibilità degli ioni garantendo l'equilibrio acido/basico determinante per la nutrizione della pianta.
    I nutrimenti presenti saranno assorbiti con ritmi diversi portando fluttuazioni del ph, che così facendo, influiscono sulla propria solubilità.
    Avere un Ph non equilibrato significa apportare uno squilibrio nell'assorbimento degli elementi nutrienti, provocando alla pianta delle carenze o dei veri e propri "blocchi" nutrizionali.
    In base al substrato scelto bisogna far attenzione alla reazione dello stesso con la soluzione nutritiva.
    La lana di roccia è una fibra che trattiene molta acqua così come la perlite o argilla espansa.
    E' molto importante "lavare" preventivamente il substrato a Ph 5,5 almeno 24 ore prima del suo utilizzo.
    Regolare il Ph dell'acqua è fondamentale in ogni tipo di coltivazione, da quella in terra a quella aeroponica. L'acqua del rubinetto ha generalmente un valore che va da Ph 7,5 a Ph 8, valori troppo elevati per piante che prediligono un Ph leggermente acido, tra il 5,8 ed il 6,3. Sarà dunque necessario, abbassare il Ph, con l'utilizzo di una sostanza acida. Il PH non si mantiene stabile e anche quando lo regoliamo con l'aggiunta di prodotti che ne abbassano o ne alzano il valore, dopo poche ore potrebbe già essere tornato al suo valore iniziale, quindi sconsigliamo di prepararvi in anticipo taniche di acqua con il ph corretto e vi consigliamo, invece, di effettuare la regolazione del PH solo nel momento di innaffiare.   



    In questa categoria troverete tutti gli strumenti di misurazione ed automazione, dai più professionali ai più economici, per poter tenere sotto controllo i parametri della vostra Grow-Box

  • RACCOLTA / ESSICCAZIONE

    Articoli, Strumenti e Accessori Per l' Essiccazione, la Raccolta, la Potatura, la Cimatura. Trimmer, Harvester, Reti

    Il Trimmer Elettrico è uno strumento dedicato a coltivatori che abbiano la necessità di eseguire una potatura automatica e rapida. Il trimmer elettrico per canapa industriale può essere utilizzato per tutte le altre piante coltivate a livello professionale, lavora in automatico ed è dotato di una struttura solida in acciaio inox. L'attrezzo è dotato di un motore, un piano di lavoro e una sacca per la raccolta delle foglie e dei materiali di scarto. Questa macchina per pulire la canapa industriale è dotata di impostazione e regolazione della velocità di rotazione delle lame per soddisfare le esigenze personali, con l'obiettivo di velocizzare enormemente il lavoro, che, se effettuato a mano richiederebbe fatica e tempi lunghi.

    Sono disponibili anche Trimmer Manuali caratterizzati da una pratica manovella che - girando manualmente - attiva un sistema di lame collocate al di sotto di una griglia di sicurezza (per evitare pericolosi incidenti). Grazie a questo meccanismo - pratico e facile da gestire - è possibile procedere con rapidità e maggiore comodità alla pulizia, cimatura e rifinitura delle piante e dei fiori.

    L'Essiccazione è una fase importante della coltivazione, per farlo correttamente sono disponibili Reti singole e con Ripiani Multilivello che, pur occupando poco spazio, garantiscono la giusta circolazione dell'aria per una perfetta Essiccazione.

    Per mantenere un raccolto di ottima qualità occorre una corretta essiccazione. Questo processo se eseguito bene elimina il contenuto d'acqua e clorofilla dal nostro raccolto, facilitandone la combustione e rendendone più gradevole il gusto. In questa sezione del sito sono in vendita le migliori reti e gli essiccatori professionali per essiccare correttamente - e in modo pratico - le tue piante. Il processo di essiccazione è semplice, ma ha bisogno dei suoi tempi per ottenere un risultato perfetto, l'intero processo può richiedere dai 10 ai 20 giorni. L'essiccazione deve avvenire in un ambiente buio perchè la luce degrada il raccolto, ma anche perchè le piante, se dopo essere state raccolte continuassero a ricevere luce, continuerebbero anche a produrre clorofilla, con il risultato di avere un prodotto dal sapore amaro . La temperatura della stanza dev'essere mantenuta costantemente a circa 20 gradi Celsius, per i primi 3 giorni, per poi essere abbassata a circa 17-18 gradi mantenendo un'umidità relativa intorno al 50%, assicurando sempre una buona ventilazione della stanza per ridurre il rischio di insorgenza di muffe.

    L'essiccazione può avvenire direttamente nella Grow Box, lasciando acceso l'estrattore d'aria a cui potà essere collegato il filtro a carboni per tenere sotto controllo gli odori. in questo caso la growbox non potrà essere utilizzata per coltivare durante tutto il processo d'essiccazione. Il processo sarà giunto a termine quando i rami si spezzeranno facilmente. per verificare se l'essiccazione è al punto giusto, sarà sufficiente provare a piegare alcuni rami, se questi si spezzano facilmente, emettendo un suono "croccante", vorrà dire che si è arrivati alla fine, mentre se si piegano, senza spezzarsi, sicuramente ci sarà bisogno di qualche giorno in più.

    Il processo di essiccazione può risultare noioso, ma vi sconsigliamo vivamente di tentare di accorciare i tempi utilizzando dispositivi, come ventole d'aria calda o forni a microonde perchè danneggiano irrimediabilmente il vostro prodotto.

    Una volta essiccato, per mantenere e conservare le caratteristiche organolettiche del vostro prodotto, avrete bisogno di contenitori adeguati e accessori che mantengano costante il tasso di umidità. A questo scopo, in questa sezione del sito troverete contenitori a chiusura ermetica e sottovuoto di tutte le misure e per tutte le esigenze, oltre che accessori delle migliori marche per regolare l'umidità all'interno dei contenitori di stoccaggio.

    Scopri qui la gamma completa di reti, trimmer, essiccatori e articoli per la conservazione  delle tue piante.

  • IRRIGAZIONE GIARDINI

    Sistemi Irrigazione Attivi e Passivi.

    Abbiamo selezionato una vasta gamma di sistemi di irrigazione attivi e passivi delle migliori marche.
    L'irrigazione automatica per piante è molto comoda, indispensabile in caso di assenza prolungata del coltivatore

    Come funziona un sistema di irrigazione piante?
    I Sistemi di Irrigazione automatica possono essere di vario tipo, ci sono quelli che necessitano di un serbatoio, come i Sistemi di Irrigazione meccanici a caduta (passivi) e quelli elettrici (attivi) dotati di pompa ad immersione e ci sono quelli che non necessitano di serbatoio perchè si collegano direttamente al rubinetto. La scelta dipende da diversi fattori, tra cui il numero di piante che si devono innaffiare ed il perdurare della vostra assenza. In caso di assenza prolungata, si deve tenere in considerazione la dimensione del serbatoio che dovrà essere abbastanza grande da non svuotarsi prima del vostro rientro, per non rischiare di seccare le vostre piante. I Sistemi di Irrigazione collegati al rubinetto sono comodi per le assenze prolungate, ma non vi permetteranno di somministrare nutrienti nell'acqua, per ovviare a questo problema vi suggeriamo di utilizzare fertilizzanti in polvere a rilascio graduale come il guano di pipistrello o l'humus di lombrico



    IRRIGAZIONE GIARDINI
    I tempi d'irrigazione variano molto in base al sistema scelto.
    Scegliere la tempistica giusta è una vera e propria arte che dipende dalla grandezza della pianta, dalle condizioni climatiche ed anche dal tipo di substrato usato.



    Sistemi di irrigazione professionali di alta qualità.

  • CORRETTORI PH E CO2

    Correttori PH e Sistemi di Purificazione dell'acqua dai sali minerali ad Osmosi Inversa

    PH
    Il Ph della soluzione determina la disponibilità degli ioni garantendo l'equilibrio acido/basico determinante per la nutrizione della pianta.
    I nutrimenti presenti saranno assorbiti con ritmi diversi portando fluttuazioni del ph, che così facendo, influiscono sulla propria solubilità.
    Avere un Ph non equilibrato significa apportare uno squilibrio nell'assorbimento degli elementi nutrienti, provocando alla pianta delle carenze o dei veri e propri "blocchi" nutrizionali.
    In base al substrato scelto bisogna far attenzione alla reazione dello stesso con la soluzione nutritiva.
    La lana di roccia è una fibra che trattiene molta acqua così come la perlite o argilla espansa.
    E' molto importante "lavare" preventivamente il substrato a Ph 5,5 almeno 24 ore prima del suo utilizzo.
    Regolare il Ph dell'acqua è fondamentale in ogni tipo di coltivazione, da quella in terra a quella aeroponica. L'acqua del rubinetto ha generalmente un valore che va da Ph 7,5 a Ph 8, valori troppo elevati per piante che prediligono un Ph leggermente acido, tra il 5,8 ed il 6,3. Sarà dunque necessario, abbassare il Ph, con l'utilizzo di una sostanza acida. Il PH non si mantiene stabile e anche quando lo regoliamo con l'aggiunta di prodotti che ne abbassano o ne alzano il valore, dopo poche ore potrebbe già essere tornato al suo valore iniziale, quindi sconsigliamo di prepararvi in anticipo taniche di acqua con il ph corretto e vi consigliamo, invece, di effettuare la regolazione del PH solo nel momento di innaffiare.                                                Qui troverai una vasta gamma di correttori di PH

    CO2 Anidride Carbonica:                                                                                                                                                                                 Arricchire di co2 (anidride carbonica) l'ambiente di coltivazione, sia esso una grow-box, una serra ecc... aiuta a far crescere più rapidamente le piante. Come sappiamo, le piante assorbono anidride carbonica durante il giorno ed ossigeno durante la notte, quindi se decidiamo di utilizzare un sistema per aumentare la co2, lo faremo a lampada accesa. Premesso questo, esistono diversi sistemi per aumentare la co2, da quelli più complessi che prevedono l'uso di erogatore e bombole di co2, a quelli più pratici come le pasticche di co2 a rilascio lento o extra lento. In questa sezione del nostro sito troverete le migliori soluzioni per arricchire di co2 il vostro ambiente di coltivazione

    OSMOSI INVERSA
    Utilizzare un impianto di osmosi inversa per eliminare i minerali dall'acqua è indispensabile per chi coltiva in idroponica o aeroponica. Infatti, queste due tecniche di coltivazione non prevedono l'impiego di terra che è un substrato che funge da tampone tra le radici e la soluzione nutritiva. La mancanza di un tampone, rende diretto il rapporto tra radici e soluzione nutritiva, questo rende indispensabile misurare la quantità di sali minerali presenti nella soluzione nutritiva (EC), in quanto, un valore EC troppo basso provocherebbe carenze alla nostra pianta, al contrario, un valore EC troppo alto, rischierebbe di bruciarla.
    L'acqua costituisce il tramite attraverso cui le sostanze nutritive vengono assorbite dalle radici ma molto spesso l'acqua del rubinetto contiene alte percentuali di sodio, calcio, zolfo e cloro rendendo la soluzione nutritiva inadatta al sostentamento della pianta.
    Utilizzare un impianto ad osmosi inversa significa eliminare dall'acqua qualsiasi sale minerale, portando a zero il suo valore EC (conducibilità elettrica). Questo ci permetterà di raggiungere il valore EC ideale per la pianta, aggiungendo all'acqua osmotica i fertilizzanti specifici, così da ottenere una soluzione nutritiva adeguata alla fase di sviluppo della nostra pianta.
    Qui potrai scegliere tra i nostri impianti per l'osmosi inversa

    VALORI EC NELLE FASI DI VITA DELLA PIANTA

    GERMOGLIO (spuntano le prime 2 foglie)  EC 0,2 - 0,5

    INIZIO CRESCITA (4 foglie)  EC 0,6 - 1

    CRESCITA  EC 1,1 - 1,6

    PREFIORITURA  EC 1,4 - 1,8

    FIORITURA  EC 1,3 - 1,7

    FINE FIORITURA (ultimi 10 giorni)  EC 1,3 - 2

  • SEMI DA COLLEZIONE

    Semi da collezione di canapa, femminizzati, autofiorenti e CBD

    Ecco finalmente un catalogo che vi offre una vasta scelta di semi di cannabis da collezione selezionati tra le migliori varietà delle più rinomate banche del seme.
    Qualunque sia il vostro strain preferito, troverete un'ampia scelta tra i semi di marijuana da collezione presenti nel nostro catalogo. Il nostro impegno è selezionare e proporvi il meglio delle varietà presenti sul mercato, troverete semi di canapa femminilizzati, autofiorenti e CBD.

    Tali semi sono esclusi dalla nozione legale di Cannabis, ciò significa che essi non sono da considerarsi sostanza stupefacente (L. 412 del 1974, art. 1, comma 1, lett. B; Convenzione unica sugli stupefacenti di New York del 1961 e tabella I Decreto Ministero della Salute 11 aprile 2006).

    In Italia la coltivazione di Cannabis è vietata (art. 28 e 73 del DPR 309/90) se non si è in possesso di apposita autorizzazione (art. 17 DPR 309/90). Pertanto i semi di canapa venduti tramite questo sito potranno essere utilizzati esclusivamente per fini collezionistici e per la preservazione genetica. Questi semi sono commercializzati con la riserva che essi non siano usati da terze parti in conflitto con la legge.

    Hemporium.it ed i produttori degli articoli venduti si sollevano da ogni responsabilità derivante dall'uso improprio dei prodotti da essi forniti. Ogni informazione contenuta in questa pagina, sugli opuscoli, sulle confezioni e sul materiale promozionale ha scopo puramente informativo e non intende in alcun modo condonare, promuovere o incitare l’uso di sostanze illegali o violazione della legge.

  • CANAPA E CBD

    Canapaio, prodotti ecosostenibili in canapa sativa e CBD


    Gli usi della Canapa sono infiniti, il suo impiego ricade su molti settori, dal campo medico a quello alimentare fino a quello della cosmesi. Dalla sua lavorazione e trasformazione si ricavano innumerevoli prodotti, con un impatto ambientale di gran lunga inferiore rispetto a quello derivante dalla lavorazione del petrolio, dall'abbattimento di alberi, dalla coltura di altre piante che necessitano di un utilizzo massiccio di pesticidi. Oltre ad avere proprietà fito-estrattive che la rendono in grado per così dire di "bonificare" terreni inquinati da alcuni tipi di sostanze, la sua coltura è meno inquinante di quella di altre piante utilizzate per la fibra tessile come il lino ed il cotone, in quanto, a differenza di queste, la canapa è più resistente ai parassiti e non richiede l'impiego di trattamenti chimici.

    ALCUNI UTILIZZI DELLA CANAPA:

    - Carta, la produzione di carta con l'impiego della canapa in alternativa agli alberi ha due vantaggi, l'uno è preservare dal fenomeno del disboscamento l'ambiente, la canapa è una pianta che cresce in pochi mesi, un albero impiega anche 50 anni, l'altro vantaggio è relativo alle sostanze impiegate nella lavorazione e trasformazione della cellulosa in carta, il processo di sbiancamento di quella estratta dagli alberi richiede l'impiego di cloro, sostanza pericolosa per i lavoratori del settore e per l'ambiente, mentre quella estratta dalla canapa richiede al massimo l'impiego di perossido d'idrogeno, cioè acqua ossigenata.
    - Tessuti e Abbigliamento in Canapa: la fibra tessile della canapa è più robusta e dura più a lungo di qualsiasi altra fibra tessile comunemente usata. Non a caso è stata impiegata per la produzione di articoli che necessitavano di una certa solidità e robustezza, come ad esempio le vele dellle navi o le corde per gli attracchi. La sua coltivazione necessita di meno acqua rispetto a quella di altre piante, le sue radici, in grado di svilupparsi in profondità, sfruttano l'umidità presente nel terreno. Come già detto in precedenza, non richiede l'uso di pesticidi. Per l'economia italiana, la produzione di canapa ha rappresentato un fiorente mercato che gli è valso il posto di secondo paese mondiale per la produzione, la qualità e la vendita della sua fibra tessile, fino al 1939, anno in cui lItalia aderì al testo di legge proibizionista noto come "Marijuana Tax Act" con il quale gli Stati Uniti d'America hanno messo al bando la coltivazione di questa versatile pianta.
    - Carburanti e Biodiesel: in sostituzione della benzina e dei derivati del petrolio, dalla canapa si ottengono sostanze oleose che in passato era usanza consolidata impiegare per l'illuminazione delle lampade ad olio o per alimentare macchine con motori Diesel. Processo produttivo meno dispendioso ed inquinante di quello necessario all'estrazione e alla trasformazione di combustilibi fossili come il petrolio.
    - Materie plastiche, materie per la Bioedilizia: dalla pianta di canapa è possibile ottenere polimeri simili a quelli ottenuti dalla  lavorazione del petrolio, il che rende possibile l'impiego in svariati tipi di produzione, ad esempio quella di  materiali plastici  biodegradabili, vernici non inquinanti, mattoni ecc..
    - Alimenti di canapa: i semi di canapa sono noti per essere ricchissimi di acidi grassi omega 3 e 6 e numerose vitamine del gruppo B, ricca anche di sali minerali, in particolare zinco, ferro e magnesio, si rivela inoltre un ottima fonte di proteine, 100 gr di canapa apporta circa 30 gr di proteine ed ha un contenuto di fibre pari a 10 gr ogni 100. Fin dall'antichità i semi di canapa sono stati utilizzati per la produzione di farina, olio o semplicemente utilizzati come mangime per gli animali. Le proprietà dell'olio di canapa sono eccezionali ed oggi riconosciute anche dal mondo scientifico, tanto che per correggere la dieta dell'uomo moderno e per prevenire le malattie del sistema cardiocircolatorio, sono spesso gli stessi medici a consigliarne il consumo.
    - Prodotti Cosmetici: sfruttando le meravigliose proprietà dell’olio di semi di canapa e degli acidi grassi essenziali (Omega-3 e Omega-6) alcune aziende sono riuscite a creare un ampia gamma di prodotti naturali per il corpo, viso, capelli.
    - CBD CANAPA LIGHT per effetto della legge 2 dicembre 2016, n. 242, in Italia  si possono produrre e commerciare varietà di Cannabis certificate UE la cui  quantità di principio attivo con effetto psicoattivo delta-9tetraidrocannabinolo (THC) è bassa o insignificante, non superiore allo 0,5%, ma contiene il metabolita cannabidiolo (CBD), che ha un effetto rilassante e non è soggetto a restrizioni legali. Abbiamo inserito nel nostro catalogo la migliore selezione di infiorescenze ed olii CBD disponibili sul mercato a prezzi competitivi.    

    - Farmaci le qualità terapeutiche della canapa erano note già in tempi lontanissimi, come documentato dal ritrovamento di antichi reperti tornati alla luce in diverse parti del mondo. La prima testimonianza risale addirittura al 2900 A.C. quando la Cina aveva inserito la Cannabis nell'elenco delle 50 erbe mediche fondamentali dell'imperatore Sheng Nung. Non solo in Cina, anche in Egitto, come documenta il ritrovamento di alcuni papiri medici risalenti al 2000 A.C., la canapa era utilizzata come rimedio per la cura di numerose malatttie.  Nella stessa epoca anche in India la cannabis era introdotta nei Veda, testi sacri induisti  in cui viene descritto l'uso religioso e terapeutico della pianta, peraltro già utilizzata nella medicina Ayurvedica. Di epoca in epoca e di continente in continente, le testimonianze sulla coltivazione della canapa e dei suoi numerosi impieghi, compreso quello terapeutico, sono innumerevoli e può essere divertente scoprire che alcune di queste testimonianze coivolgono personaggi storici noti per tutt'altra ragione e non certo per la canapa. Da Erodoto a Plinio a Marco Polo le cui testimonianze hanno aiutato gli studiosi ad orientarsi rispetto alla diffusione di questa pianta dall'Asia all'Europa del Nord, fino ad arrivare al Mediterraneo; dal trattato medico di Nerone risalente al 70 A.C. al documento di Galeno del II sec. , fino al trattato medico del 1200 di Papa Giovanni XXI che ne consigliava l'uso contro l'otite. In Italia a metà del 1800 il dottor Giovanni Polli dedicò la sua vita allo studio sui possibili impieghi della canapa a scopo terapeutico. Le prime sperimentazioni avvennero a Milano, dove la cannabis era legalmente venduta nella farmacia di Carlo Erba (proprio quello di cui ancora oggi si può vedere in TV la pubblicità dei rimedi galenici), la ricerca coinvolse diversi medici, i quali testarono le proprietà della pianta su loro stessi, ancor prima che sui pazienti. In anni recenti, il ritrovamento dei documenti sugli studi condotti dal Dottor Giovanni Polli in cui descriveva le numerose applicazioni della canapa in campo medico, ci ha restituito un pezzo di storia della medicina italiana. Oggi il mondo scientifico è concorde sull'utilità della cannabis a scopo terapeitico contro numerose patologie e anche in Italia dal 2006 la legge ne consente la prescrizione medica, purtroppo, nonostante la legge n. 172 del 4 dicembre 2017 preveda che tutte le regioni italiane debbano prescrivere la cannabis in regime mutuabile, quindi a carico del servizio sanitario nazionale, nella pratica, la maggior parte dei pazienti è costretta a pagarla di tasca propria, affrontando costi paradossalmente più elevati di quelli offerti dal "mercato nero".                                                                             

    QUI potrai scegliere tra i migliori articoli in canapa sativa e CBD del nostro catalogo

  • VAPORIZZATORI

    Scopri una Nuova Era del Gusto con i Vaporizzatori Avanzati di Hemporium.it

    Nella ricerca di un'alternativa più salutare, molti dei nostri clienti hanno scoperto il piacere e i benefici dei vaporizzatori per assaporare le loro erbe aromatiche preferite . Vaporizzare significa trasformare l'esperienza del "fumo" eliminando i danni associati alla combustione, come il catrame e il monossido di carbonio, puntando invece su un aroma puro e un gusto incontaminato.

    Cos'è la Vaporizzazione e Come Funziona?

    La magia della vaporizzazione risiede nel processo di riscaldamento. Questa tecnica sofisticata permette alle erbe di raggiungere la temperatura ideale per liberare i principi attivi senza bruciare il materiale. Il risultato? Un vapore ricco di sapore ma privo di tossine nocive, che esalta l'autenticità di ogni aroma.

    Due Metodi per un'Esperienza Unica: Conduzione e Convezione

    Conduzione: I vaporizzatori a conduzione mettono il materiale direttamente a contatto con l'elemento riscaldante, garantendo un rilascio rapido dei principi attivi per un'esperienza immediata. Questi dispositivi sono ideali per chi cerca praticità e efficienza, offrendo una vaporizzazione veloce sin dal primo istante.

    Convezione: Preferisci un riscaldamento più omogeneo? La tecnologia a convezione utilizza l'aria calda per riscaldare indirettamente il materiale, garantendo una vaporizzazione uniforme senza rischio di combustione. Questo metodo è perfetto per gli amanti del sapore puro e per chi desidera sperimentare al meglio le qualità delle erbe.

    Perché Scegliere la Vaporizzazione?

    • Salute: Dimentica i rischi della combustione. La vaporizzazione elimina la presenza di catrame, monossido di carbonio e altre sostanze nocive, offrendo un'alternativa più pulita e salutare.
    • Sapore: Goditi il vero sapore delle tue erbe senza le interferenze del fumo. La vaporizzazione mantiene intatti gli aromi, permettendoti di scoprire note e sfumature altrimenti perdute.
    • Controllo: Con i nostri vaporizzatori, hai il pieno controllo sulla temperatura, potendo così personalizzare l'esperienza in base alle tue preferenze e agli effetti desiderati.

    La Nostra Selezione

    Da Hemporium.it, abbiamo curato una gamma esclusiva dei migliori vaporizzatori sul mercato, dalle ultime innovazioni ai classici modelli Volcano, tutti provenienti dalle più rinomate aziende europee. Che tu sia alla ricerca di un dispositivo portatile o da tavolo, con elementi riscaldanti elettrici, in ceramica o in vetro, troverai il vaporizzatore che fa per te.

    Vaporizzare con Hemporium.it significa poter "fumare" senza intossicarsi, immergendoti in un mondo di erbe aromatiche ed estrazioni come eucalipto, luppolo, menta piperita, rosmarino, timo, e passion fruit, in qualsiasi momento della giornata.

    Scopri di più sulla nostra selezione e inizia la tua esperienza di vaporizzazione su Hemporium.it. Trasforma il tuo modo di "fumare" in un viaggio alla scoperta del gusto puro e del benessere.

  • ARTICOLI PER FUMATORI

    Tutto per i Fumatori: Bong, Narghilé, Pipe, Grinder

    Gli Headshops nascono in America negli anni sessanta nelle città più popolate da giovani universitari.
    Queste attività, molto vicine al movimento pacifista contro la guerra del Vietnam e al flower power degli hippy, sono proliferate in pochissimo tempo. Oggi sono conosciuti soprattutto negli USA anche se si possono trovare in ogni parte del mondo.
    In questa categoria troverete una vasta gamma di articoli per fumatori, di strumenti e accessori per la conservazione, la preparazione e il consumo delle vostre erbe aromatiche e i vostri tabacchi migliori.
    Abbiamo selezionato i migliori prodotti in commercio: grinder (tritaerbe/macinino), pollinatorBong in vetro e plexy, portatabacco, narghilè, pollinatori, bilance di precisione, bustine ermetiche, pipe ad acqua, chillum, tutto per wax e BHO e molti altri articoli. Nel nostro Headshop, con un semplice click avrete a disposizione il più ampio catalogo di articoli per fumatori in Italia.

  • OUTLET

Filtri attivi

Borsa Marsupio a Tracolla...
borse-e-zaini
Borsa Marsupio a Tracolla Pure Bags
Borsa Marsupio a Tracolla della Pure Bags HF0025  Misure: 13x15.5x4,5 Cm di profondità. Disponibile in vari colori. Borsetta molto utile per chi...
17,80 € Prezzo
Borsa Traverso Pure Bags
borse-e-zaini
Borsa Traverso Pure Bags
Borsa Traverso della Pure Bags HF0048 Misure 28x24x2 Cm di profondità. Disponibile in vari colori.Unisex la tracolla segue la forma del corpo con...
33,80 € Prezzo
Borsa Piccola Serie "S"...
borse-e-zaini
Borsa Piccola Serie "S" Pure Bags
Borsetta della Pure Bags HF0075-serie S  Misure: 32x16,5x8 Cm di profondità. Disponibile in vari colori. Borsa di tela in canapa e cotone...
38,90 € Prezzo
Borsa Tracolla Pure Bags...
borse-e-zaini
Borsa Tracolla Pure Bags (Piccola 27x24x7)
Borsa Tracolla (piccola) della Pure Bags HF0082 Misure 27x34x7 Cm di profondità. Disponibile in vari colori. Borse a tracolla donna, progettata in...
39,00 € Prezzo
Canapa Medica
  • -40%
libri-e-dvd
Canapa Medica
Fabrizio Dentini "Canapa Medica. Viaggio nel pianeta del farmaco proibito". Chinaski Edizioni & Positive Publishers
9,00 € Prezzo -40% 15,00 € Prezzo
Honey Extractor
estrazione-bho
Honey Extractor
Honey Extractor. Olio / BHO / Vax Estrazione con Butano
19,90 € Prezzo
Urbi et Orti
  • -40%
libri-e-dvd
Urbi et Orti
L'orto urbano: manuale di coltivazione ecologica su balconi e terrazze contributo di Letizia Nucciotti. Il libro fa parte del progetto "Orti...
10,80 € Prezzo -40% 18,00 € Prezzo
Dinafem Dinachem
  • -20%
dinafem
Dinafem Dinachem
Dinachem è la versione più avanzata sotto forma di semi del mitico clone di élite ChemDog. Per riprodurlo e allo stesso tempo, introdurre un nuovo...
8,80 € Prezzo -20% 11,00 € Prezzo
Spazzola per Pulizia Bong Lunga 28 cm
prodotti-per-pulizia-e-accessori
Spazzola per Pulizia Bong Lunga 28 cm
Spazzola per la pulizia del vostro Bong. Lunghezza 280 mm. Colore nero Spazzola di cotone conica con punta extra lungo, filo metallico per pulire...
5,90 € Prezzo
Spazzoline per Pulizia Pipe 20 pz
prodotti-per-pulizia-e-accessori
Spazzoline per Pulizia Pipe 20 pz
Spazzoline per la pulizia della vostra pipa. Lunghezza 300 mm. Setole detergenti tessute sul metallo, sono flessibili e quindi ottime per pulire il...
4,90 € Prezzo
Moby Dick CBD
  • -20%
semi-femminilizzati
Dinafem Moby Dick CBD
Moby Dick CBD di Dinafem Seeds sono una varietà di cannabis femminizzata che deriva dall’unione tra una Moby Dick e una varietà ricca di CBD con...
9,60 € Prezzo -20% 12,00 € Prezzo
Tappetino in Silicone Dexso
estrazione-bho
Dexso Tappetino in Gomma Silicone per Bho
Tappetino in Silicone Dexso. Silicon Mat. Misure: 26 x 15,5 cm. L'ideale per tutte le sostanze appiccicose. Sono resistenti alle alte e basse...
18,30 € Prezzo
Astuccio Pure Bags
accessori-e-marsupi
Astuccio Pure Bags
Gli astucci Pure Bags sono costituiti da fibre naturali e non sono trattati con componenti chimici, in modo da rendere il materiale riciclabile al...
10,00 € Prezzo